Dalla porta delle mura duecentesche in Piazza Bastreri si imbocca il Carugio, la caratteristica via stretta fra le alte case a “torre” che attraversando il paese conduce direttamente alla stupenda Chiesa di San Pietro.

L’Antica Osteria del Carugio si presenta in un edificio di impianto medioevale con due vetrine ed una porta nel mezzo. La sua storia ha inizio nel 1890 quando Lorenzo TRAVERSO decise di aprire un’osteria con i piatti tipici locali, mesciua, acciughe, muscoli ripieni e vino buono.

Oggi, a seguito di un accurato restauro dei locali, l’Antica Osteria del Carugio riapre i battenti con una nuova gestione che, pur rimanendo nel solco della tradizione culinaria della sua storia, ha aggiunto una nota di eleganza, creando un’atmosfera un po’ magica per i suoi ospiti. Nuovi gli ambienti e nuova l’atmosfera, ma sempre con un’attenzione particolare al passato.
Le nuove apparecchiature in cucina, gli allestimenti e il nuovo arredamento della saletta interna con pianoforte e della nuova saletta dehor, fanno dell’Antica Osteria del Carugio un luogo da provare, e dove ritornare.

“all’osteria del carugio
c’è l’imbroglio senza indugio”

cit. clerici