La Spezia e Dintorni

Quando pensiamo alla Liguria, vengono subito in mente luoghi come Sanremo, le Cinque Terre, Genova, Imperia, Portovenere e Portofino. Esiste tuttavia una Liguria da scoprire, fatta di strade secondarie e rotte alternative. Luoghi meravigliosi e autentici, come La Spezia e i suoi dintorni. 

Veduta aerea del Porto di La Spezia.

Dove si trova La Spezia? 

Dov’è La Spezia? La Spezia è una città di 94.000 abitanti (il secondo centro per popolazione della regione), capoluogo dell’omonima provincia, che ricopre la parte più meridionale e orientale della Liguria. Proprio per la sua estensione, la provincia della Spezia presenta tratti caratteristici dell’identità ligure e al contempo una buona dose di contaminazioni, come tutte le zone di confine. Contaminazioni che trovano rappresentanza nel territorio della Lunigiana storica, una striscia di terra “sovraregionale”, che appartiene sia alla Liguria che alla Toscana.

Oggi La Spezia è un’importante base navale e centro industriale. Si trova all’estremità del Golfo omonimo, a 100 km da Genova e poco più di 20 km dal confine con la provincia di Massa-Carrara in Toscana. 

Il Golfo di La Spezia comprende 13 borgate marinare. 

Da La Spezia verso ovest:  

  • La Spezia Centro
  • Marola
  • Cadimare
  •  Fezzano
  •  Le Grazie
  •  Porto Venere. 

Da La Spezia verso est

  • Canaletto
  • Fossamastra
  • Muggiano
  • San Terenzo
  • Venere Azzurra
  • Lerici
  • Tellaro.

A Sud-est di La Spezia 

Proseguendo in direzione sud-est verso la Toscana, si passa dai comuni di Lerici, Arcola, Ameglia, Sarzana, Montemarcello, Bocca di Magra e Luni. 

Tutta quest’area rientra nel Parco Naturale Regionale di Montemarcello-Magra-Vara, un’oasi di bellezza a portata di mano, ricca di varietà geografica. Attraversa infatti ben 18 comuni disseminati nell’entroterra e lungo la costa, tra Bocca di Magra, Luni e la Val di vara. Qui potrai passeggiare tra incantevoli vigneti o fare escursioni in collina tra gli ulivi, praticare sport o semplicemente degustare vini locali e gustosi piatti tipici. 

Cosa vedere a La Spezia: i monumenti simbolo della città

Se stai progettando una visita a La Spezia ti starai chiedendo cosa ci sia da vedere qui. A La Spezia troverai: 

  1. Il Castello di S. Giorgio;
  2. La cattedrale del XV secolo (ricostruita dal 1945); La Chiesa di Santa Maria Assunta in stile romanico;
  3. L’arsenale navale (1861-69, ricostruito dal 1945), con l’adiacente Museo Navale
  4. Il Museo del Sigillo;
  5. Il Centro di Arte Moderna e Contemporanea (CAMeC);
  6. Il Museo Amedeo Lia, che ospita dipinti e arte sacra;
  7. Il Museo Etnografico Giovanni Podenzana, con la storia della Lunigiana. 

Anche se pochi lo sanno, il centro storico di La Spezia è prima di tutto un lugo bello da girare a piedi. Passeggiare nel Parco Allende, ammirare il panorama del golfo nei giardini sul porto, o salire verso il percorso a piedi recentemente ricavato nel Parco delle Mura da cui ammirare la vista del Golfo dall’alto. 

Il nostro percorso continua nei dintorni di La Spezia.

Alla scoperta dei Dintorni di La Spezia

Il territorio della provincia di La Spezia può essere diviso in 3 macro-aree

  1. Golfo dei Poeti e il Parco Naturale Regionale di Portovenere;
  2. La Riviera Spezzina, che comprende anche le Cinque Terre;
  3. La Val di Vara e la Val di Magra.

Vediamo nel dettaglio alcuni borghi da visitare nei dintorni di La Spezia.

1. I borghi più belli del Golfo dei Poeti e il Parco di Portovenere

Il Parco Naturale Regionale di Portovenere è uno di quei luoghi capaci di cambiare la vita delle persone. Poco battuta dalle rotte del turismo di massa, quest’area offre autenticità e biodiversità. Inoltre ci sono moltissime possibilità di svago: passeggiate, gite in barca, in canoa o kayak, immersioni, degustazioni, shopping e molto altro.

Se vuoi approfondire cosa fare nel Parco di Portovenere.

Portovenere 

Elegante e maestosa, alla fine del paese, la Chiesa di San Pietro chiude simbolicamente il Golfo, regalando scorci di una bellezza raffinata. È uno dei simboli più iconici di Portovenere, che fa parte delle 13 borgate del Golfo dei Poeti. Una perla unica, incastonata nella roccia, visibile dalla terra e dal mare. Storia, cultura enogastronomia, shopping e soprattutto paesaggi mozzafiato fanno di questo borgo una meta imprescindibile per chiunque sia alla ricerca di esperienze intense e indimenticabili.

Se vuoi approfondire, qui trovi più informazioni sul borgo di Portovenere e le sue spiagge.

Portovenere, in provincia di La Spezia.

Lerici, Venere Azzurra e San Terenzo

Lerici

Situato sul versante orientale del Golfo dei Poeti, Lerici è una piccola cittadina sul mare collocata di fronte a San Terenzo e dominata dal Castello di San Giorgio, un’imponente fortificazione di epoca medievale. 

In questo piccolo tratto di costa ligure puoi goderti panorami bellissimi e spiagge che fanno concorrenza a quelle di Portofino e delle Cinque Terre. 

La borgata di Lerici è un luogo molto suggestivo. Su queste spiagge, in queste ville, sono passati scrittori illustri. Qui hanno soggiornato poeti e scrittori come Dante, Shelley, Dickens, Virginia Woolf e Byron. 

Proseguendo verso La Spezia si incontrano le località di San Terenzo e Venere Azzurra.

Lerici: cosa vedere? 

A Lerici puoi visitare il Castello di San Giorgio (luogo di mostre temporanee), fare shopping o recarti nei siti preferiti dai poeti romantici. In particolare puoi passeggiare nel centro storico e recarti nelle frazioni vicine. Un luogo che devi assolutamente vedere se ti trovi a Lerici è la spiaggia di Fiascherino.

San Terenzo

San Terenzo è una frazione di Lerici, situata oltre la località di Venere Azzurra. Qui sorgono bellissime ville utilizzate da poeti e nobili come luoghi di villeggiatura. Villa Magni fu dimora dei coniugi Shelley, di Lord Byron e molti altri poeti romantici. Mentre Villa Marigola ospitò, tra gli altri, D’Annunzio e il drammaturgo Sem Benelli. 

Inutile dire che sono stati scritti versi in ogni lingua per descrivere il paesaggio e la bellezza di questi luoghi.

Fiascherino

Due spiagge di sabbia fine messe quasi ad angolo retto, tra Lerici e Tellaro. Da una breve e ripida scalinata si accede alla riva, tra sabbia e scogli. Fiascherino ti sorprenderà per la sua bellezza fuori dal comune. Porta con te l’attrezzatura per lo snorkeling e qualcosa per metterti comodo.

Tellaro

La piccola comunità di pescatori di Tellaro si trova sulla sponda orientale del Golfo di La Spezia. Fa parte del comune di Lerici ed è stato classificato come uno dei borghi più pittoreschi d’Italia. Simbolo della cittadina è il polpo, protagonista di una leggenda che risale al ‘600. Si racconta che una piovra gigante salvò la popolazione dall’invasione dei pirati suonando le campane e svegliando i cittadini che furono così in grado di difendersi.

Uno scorcio di Tellaro, paesino sulla sponda orientale del Golfo di La Spezia.

2. Le Cinque Terre

Sicuramente anche le Cinque Terre rientrano tra i dintorni di La Spezia. Ci vogliono infatti appena venti minuti in macchina o in treno dal capoluogo per raggiungere Riomaggiore.

L’area offre ai suoi visitatori un paesaggio indimenticabile, una meravigliosa combinazione tra bellezza naturale e abilità umana di trasformazione del paesaggio.
Tra gli elementi che caratterizzano il panorama ci sono le terrazze: utilizzate nel corso dei secoli per coltivare principalmente uva e olive, sono sostenute da circa 6.729 chilometri di muretti a secco e danno vita a uno scenario davvero mozzafiato! É grazie a queste magnifiche opere ingegneristiche che è possibile produrre olio, vino – come il famoso Sciacchetrà – e ortaggi.

3. La Val di Vara e la Val di Magra 

Se vuoi dedicarti alla scoperta dei borghi più segreti e caratteristici nell’entroterra ligure di Levante, la Val di Vara e la Val di Magra fanno al caso tuo. Sono zone che alternano valli e basse colline e rappresentano una tappa fondamentale del tuo itinerario. Tra i borghi più belli ci sono Pignone, Varese Ligure, Vezzano e Brugnato. Ne trovi una piccola descrizione a questa pagina. 

Sarzana

A soli 30 minuti di macchina da La Spezia trovi Sarzana. Questo borgo è noto per le sue manifestazioni culturali (mercatini, mostre, festival e concerti) e per le sue fortificazioni medievali. Queste comprendono due castelli: la Fortezza di Sarzanello (l’antico Palazzo Vescovile) e la Fortezza Firmafede, costruita dai pisani quando Sarzana era una città di confine tra la Repubblica di Genova e i possedimenti dei Medici. 

Degni di nota sono anche gli edifici religiosi, come la Cattedrale di Santa Maria Assunta, costruita tra il 1204 e il 1474 in stile romanico-gotico. La chiesa contiene importanti opere d’arte tardo barocche, e la croce dipinta datata 1138 dal Maestro Guglielmo. 

Vezzano Ligure

Vezzano Ligure dista 8 km dal mare e 12 km da La Spezia.

Sorge vicino al fiume Magra, a cavallo della Val di Magra e del Golfo dei Poeti. Grazie alla sua posizione elevata consente di inebriarsi della vista spettacolare del golfo spezzino e di muoversi comodamente sia verso l’entroterra che verso la riviera. 

Questa graziosa cittadina si divide in due parti, Vezzano Alta e Vezzano Bassa. In entrambe le porzioni sono presenti un castello e numerose chiese che ne testimoniano l’importanza nel corso dei secoli. 

Il monumento più bello di Vezzano? La valle in cui è immersa, ricca di profumi, uliveti e vigneti da cui si ricava un nettare prezioso non solo per gli abitanti del posto.

Arcola

Spostandoti da La Spezia verso la Toscana, a soli 20 minuti di macchina ti ritroverai ad Arcola, dove potrai ammirare la tipica struttura medievale dei borghi difensivi liguri. Questa città presenta strade acciottolate disposte ad anello e un Castello del XI secolo: il Castello degli Obertenghi, costruito dall’omonima famiglia, di cui rimane oggi l’alta torre pentagonale.

In paese potrai vedere la chiesa barocca di San Nicolò e il Santuario di Nostra Signora degli Angeli. La storia racconta che il santuario fu costruito nel luogo in cui il 21 maggio 1556 la Madonna apparve miracolosamente alle cinque sorelle della famiglia Fiamberti. Secondo una tipica tradizione ligure, il sagrato del Santuario è pavimentato con ciottoli bianchi, rossi e neri a formare una rosa.

Panoramica di Arcola. Foto di Davide Papalini, CC BY-SA 3.0, attraverso Wikimedia Commons.

Trebiano Magra 

L’antico borgo di Trebiano si trova in cima a una collina e offre una vista mozzafiato sulla valle. È raggiungibile in una mezz’ora di macchina da La Spezia. Una volta arrivato, potrai godere da un lato di panorami eccezionali sulle Alpi Apuane fino alla Versilia, dall’altro sulle colline di Lerici. A Trebiano non perderti la chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo, con la sua facciata cinquecentesca, e le rovine del castello in cima alla collina.

Montemarcello

Il borgo di Montemarcello è in provincia di La Spezia e conta circa 280 abitanti.

Si trova a 140 metri sul livello del mare ed è inserito nell’elenco dei Borghi medievali più belli d’Italia. I più lo conoscono per la ripida scalinata composta di 700 gradini che conduce alla spiaggia di Punta Corvo, in sabbia nera.
Fondato nel 1474, Monte Marcello deve il suo nome al console romano Marco Claudio Marcello, che qui sconfisse i Liguri Apuani nel 155 a.C.. In questo borgo puoi visitare i resti della città antica risalenti al XV secolo. Tra questi: le vecchie macine da frantoio oggi trasformate in abitazioni, una torre di difesa circolare, la chiesa parrocchiale di San Pietro e le opere in essa custodite.

L’intera area è considerata una delle zone più interessanti della Liguria dal punto di vista ambientale e dal 1995 è un’area protetta. Parco Naturale Regionale. Il Parco Naturale di Montemarcello offre una varietà di sentieri spettacolari da esplorare, adatti sia agli escursionisti esperti che alle famiglie. I grandi panorami, i profumi dei boschi e i colori della campagna rendono l’esperienza escursionistica indimenticabile.

Ortonovo – Luni 

Ortonovo è il comune più orientale della Liguria, dista 36 km da La Spezia e confina con la provincia di Massa Carrara in Toscana. Il territorio di Ortonovo comprende le rovine dell’insediamento romanico di Luni, antico centro portuale che in epoca romana fu al centro di numerose rotte commerciali. 

Per farti un’idea sui luoghi da visitare a Luni, visita questa pagina.